MILANO

GENOVA

logonicola-ursino

DR. NICOLA URSINO

CHIRURGIA PROTESICA DI ANCA E GINOCCHIO

iPhysio

Piazza della Vittoria 9A, 16121 Genova (GE)

Tel. 010 0985771

CASA DELLA SALUTE - Genova Multedo

Via Multedo di Pegli 2C, 16155 Genova (GE)

Tel. 010 9641083

Casa di cura VILLA MONTALLEGRO

Via Monte Zovetto 27, 16145 Genova (GE)

Tel. 010 35311

ISTITUTO ORTOPEDICO GALEAZZI

Via Galeazzi 4, 20161 Milano (MI)

Tel. 02 662141


facebook
linkedin

Per appuntamento           348 7208495            info@nicolaursino.it

Istituto IL BALUARDO

Via alla Calata Marinetta 2, 16128 Genova (GE)

Tel. 010 247 1034 

CASA DELLA SALUTE - Genova Quarto

Corso Europa 1075, 16148 Genova (GE)

Tel. 010 9641083

Casa di cura VILLA SERENA

Piazza Leopardi 18, 16145 Genova (GE)

Tel. 010 3535111

Centro Medico UNISALUS

Via Giovanni Battista Pirelli 16B, 20124 Milano (MI)

Tel. 02 48013784

ROMA

OVADA

ALBENGA

Medicina rigenerativa: non solo cellule staminali

2020-12-24 12:14

Dott. Nicola Ursino

Ricerca,

Medicina rigenerativa: non solo cellule staminali

Il PRP, dall’acronimo inglese Platelet-Rich Plasma, che in italiano possiamo tradurre come “Plasma Ricco di Piastrine”, è un trattamento medico innova

PRP: fattori di crescita piastrinici per rigenerare i tessuti in ortopedia

 

Il PRP, dall’acronimo inglese Platelet-Rich Plasma, che in italiano possiamo tradurre come “Plasma Ricco di Piastrine”, è un trattamento medico innovativo nell’ambito della medicina rigenerativa.

articolo-1613321946.jpg

Si tratta di un gel piastrinico, ovvero un prodotto di derivazione ematica, ottenuto concentrando le piastrine mediante un processo di filtrazione e centrifugazione del sangue (2), prelevato dal paziente che deve essere curato (1).

Eseguita l’infiltrazione del PRP nella sede di lesione (4), le piastrine rilasciano numerose sostanze definite fattori di crescita, in grado di stimolare localmente il processo di guarigione tissutale, modulando l’infiammazione, la produzione di collagene e la moltiplicazione di cellule cartilaginee, ossee o tendinee.

La loro azione è quindi solo modulatoria e stimolatoria di un processo naturale di guarigione, a differenza delle cellule staminali, sempre utilizzate nella medicina rigenerativa, che sono direttamente responsabili dell’eventuale guarigione.

In ambito ortopedico, attraverso infiltrazioni locali, il PRP trova un positivo impiego nel trattamento di:

  • Artrosi. Patologia degenerativa diffusissima che colpisce la cartilagine articolare e quindi l’intera articolazione, causando infiammazione e degenerazione che si traducono in dolore e limitazione funzionale.
  • Lesioni della cartilagine. La cartilagine articolare è un tessuto elastico dotato di notevole resistenza alla pressione e alla trazione; essa riveste le estremità articolari delle ossa in modo da proteggerle dall’attrito, salvaguardando così i normali rapporti articolari e permettendo il movimento. Per cause meccaniche o metaboliche, la cartilagine articolare può andare incontro ad alterazione della sua fisiologica struttura, lasciando così scoperto e non protetto dall’usura l’osso sottostante.
  • Lesioni meniscali. I menischi sono due strutture fibro-cartilaginee situate all’interno dell’articolazione del ginocchio interposte tra la tibia e il femore; sono cuscinetti che permettono di ammortizzare le sollecitazioni meccaniche armonizzando la congruenza articolare. I menischi possono andare incontro a lesioni acute, in seguito a traumi distorsivi del ginocchio o a degenerazioni croniche, causando infiammazione articolare, dolore, blocco articolare.
  • Infiammazione acuta di tendini e legamenti. I tendini, infatti, sono soggetti ad un fisiologico invecchiamento con perdita di elasticità e resistenza causate da alterazioni metaboliche, riduzione della vascolarizzazione a livello preinserzionale, microtraumatismi ripetuti dovuti ad attività professionali o sportive, precedenti patologie tendinee, malattie metaboliche specifiche quali l’iperuricemia e l’ipertiroidismo, cause iatrogene dovute all’uso di alcuni farmaci, quali ad esempio il cortisone, fluorchinolonici, statine.
  • Tendinopatie croniche, quali quelle della cuffia dei rotatori, l’epicondilite, la tendinite achillea, la fascite plantare, le pubalgie.
  • Lesioni tendinee e legamentose, ad esempio della spalla, ginocchio o caviglia.
  • Lesioni muscolari minori.
  • Accelerazione nella riparazione delle fratture.
  • Necrosi o comunque distruzione del tessuto osseo.
  • Rinforzo dei tessuti in caso di applicazione di protesi.

Fra i vantaggi principali del PRP che lo hanno portato ad essere uno tra i fattori di crescita più sperimentati e proposti con scopo terapeutico per patologie ortopediche vi è la sicurezza, in quanto il sangue viene prelevato dal paziente stesso che lo utilizzerà – PRP autologo – e i tempi di guarigione più rapidi di quelli riscontrabili normalmente.

 

Il PRP ha precise indicazioni e modalità di utilizzo: è fondamentale un’accurata valutazione superspecialistica per valutare il potenziale beneficio sul singolo paziente.

Casa di cura SAN MICHELE

Viale Pontelungo 79, 17031 Albenga (SV)

Tel. 0182 574202

Studio Di Feo

Via Gregorio VII 350, 00165 Roma (RM)

Tel. 06 66012252

LABO, Laboratorio privato ovadese

Via Carducci 13, 15076 Ovada (AL)

Tel. 0143 81300

Dottor Nicola Ursino

Per appuntamento           348 7208495             info@nicolaursino.it

Create Website with flazio.com | Free and Easy Website Builder